MISURA TENSIONI DI CONTATTO

CENTRALE RATINO ALPIQ - ENPLUS A 380 kV DI S. SEVERO (FG)

Verifica nel 2017 e anni precedenti

La centrale è dotata di n. 2 aree distinte a 380 kV:

1 l’area relativa all’interruttore della linea a 380 kV diretta alla stazione di Terna di S. Severo;

2 l’area annessa alla stazione di trasformazione che è dotata del trasformatore da 470 MVA.

Le due aree sono interconnesse da un breve collegamento in cavo a 380 KV con isolamento estruso.
Da segnalare che le due funi di guardia della linea a 380 kV non sono collegate metallicamente alla rete disperdente della centrale.

La società TERNA SpA, che gestisce la rete nazionale, ha comunicato i dati della corrente di guasto monofase a terra pari a ca. 12kA con un tempo di estinzione di 0,35s.

alpiq san severo

Vista laterale della centrale turbogas a ciclo combinato

La circolazione della corrente di guasto provoca elevazioni dei potenziali di terra in tutta l’area della centrale, con riflessi anche nelle zone esterne confinanti. I valori delle tensioni che si manifestano sono proporzionali all’entità di detta corrente, ma la verifica ha permesso di accertare che in nessun caso risultano superiori ai limiti previsti dalla norma CEI EN 50522, (classificazione CEI 99-3).

SAM_1014

Particolare della sezione a 380.000 V